Debutta come attore al TEATRO STABILE DI GENOVA (15 ott.1963), partecipando negli anni sessanta e settanta ai lavori di maggior successo nazionali ed internazionali del teatro genovese come: “Il diavolo e il buon Dio”, “I due gemelli veneziani”, “La coscienza di Zeno”, “Una delle ultime sere di Carnevale”, “I Rusteghi”, “Madre Courage e i suoi figli”, “ La Casa Nova ”, etc.

Diventa presto REGISTA ASSISTENTE di LUIGI SQUARZINA, collaborando inoltre alle attività culturali dello Stabile.

Dal ’72 al ’76 fonda e dirige la cooperativa TEATRO APERTO curando le REGIE di: “L’eccezione e la regola”, “Don Chisciotte”, “Le farse di Fo”, “La storia di tutte le storie” (di e con G. Rodari).

Dal ’76 all’ 84 è al TEATRO DI ROMA, come attore e collaboratore alla DIREZIONE ARTISTICA, promuovendo seminari, laboratori, partecipando attivamente ad iniziative culturali di ampio respiro come ad esempio l’ESTATE ROMANA, pur lavorando come attore negli spettacoli del Teatro Romano: “Misura per Misura”, “Casa Cuoreinfranto”, “Il Cardinale Lambertini”, “Timone d’Atene” e “Anfitrione” che con la sua REGIA vincerà il BIGLIETTO D’ORO a Taormina.

Dall’84 alterna l’attività di attore a quella di REGISTA iniziata ancora a Genova (ha all’attivo più di trenta REGIE teatrali e oltre quaranta radiofoniche e una vasta SCRITTURA PER LA RADIO e per la TELEVISIONE ), nelle prime compagnie italiane: Tieri-Lojodice, Masiero, Tedeschi, Malfatti, Valeri-Ferrari, Micheli.

Il TRIESTE OPERETTA FESTIVAL lo vede fra gli interpreti de : “La contessa Maritza”, “Il paese del sorriso” e “ Scugnizza”.

Dal ’94 al ’96 cura le REGIE di “Cantando Cantando” di e con Maurizio Micheli con Gianluca Guidi e la riedizione di “Buonanotte Bettina” di Garinei-Giovannini-Kramer con la coppia Micheli-Boccoli.

Nel ’97 è REGISTA di “Frankensteinmusical” di Presta-Dose-Solenghi con le musiche di D. Silvestri; nello stesso anno sostiene il ruolo del “regista” in “Rumori fuori scena” con Zuzzurro e Gaspare per la regia di M. Sciaccaluga.

Nel ’98 è COREGISTA di “Enzo Re” poema epico di R. Roversi, musiche di L. Dalla con il DAMS dell’Università di Bologna, Ateneo con il quale collabora annualmente.

Nel ’99 partecipa al film “Un uomo per Bene” di Zaccaro sulla vita di Enzo Tortora.

Nell’ottobre ’99 organizza unitamente a M. Sciaccaluga per il Teatro di Genova una “Serata d’onore per Alberto Lionello”. Il 6 novembre 2000 al Teatro della Corte di Genova (Teatro Stabile di Genova) va in scena la “Serata d’Onore per Lina Volonghi”, che come la precedente su Alberto Lionello, propone le testimonianze di tutto il Teatro Italiano, organizzata e coordinata in collaborazione con il Museo Civico dell’Attore di Genova e il Teatro di Genova .

Dal ’98 ha iniziato una “Collaborazione Artistica” con la SALIERI ENTERTAINMENT (produzioni teatrali e non solo diretta da G. Guidi) che lo ha visto attore ne “Taxi a due piazze” (2000-2002) con la regia di G. Proietti e in “Promesse Promesse” (2002-2004) regia di J. Dorelli, ma anche curatore della Versione Italiana (traduzione e adattamento) di “Serial Killer per signora”, un musical di D. J. Cohen.

Con Massimo Lopez e Tullio Solenghi, nell’estate del 2003, e per l’anno teatrale 2003-2004, firma la REGIA de “La strana coppia” di Neil Simon.

Sempre per la Salieri Entertainment nell’agosto 2004 debutta nel ruolo di Victor Velasco in prima nazionale alla Versiliana in “A piedi nudi nel parco” di Neil Simon con Gianluca Guidi e Anna Falchi.

Cura e conduce nel riaperto TEATRO ROMANO FESTIVAL TRIESTE due “Serate d’Onore” per Ariella Reggio (2004) e Tullio Kezich (2005).

Estate 2005: regia di “SMEMORANDO” di e con Gianrico Tedeschi. 

 

EDIZIONI TRADUZIONI E ADATTAMENTI

Giugno ’98, per le edizioni Ergon, il libro ROWIGO ROWIGO in una collana curata da G.A. Cibotto.

Serial Killer per signora (No Way to Treat a Lady) di Douglas J.Cohen, traduzione e adattamento.

Sabrina di Samuel A. Taylor, traduzione e adattamento.

Settembre 2004 traduzione e versione teatrale di NOTTING HILL sceneggiatura di R.Curtis.

Novembre 2005 adattamento del IL POETA FANATICO di Carlo Goldoni.