Debutta come attore al TEATRO STABILE DI GENOVA, partecipando negli anni sessanta e settanta ai lavori di maggior successo nazionali ed internazionali del teatro genovese come: “Il diavolo e il buon Dio”, “ I due gemelli veneziani”, “La coscienza di Zeno”, “Una delle ultime sere di Carnevale”, “I Rusteghi”, “Madre Courage e i suoi figli”etc.
Diventa presto REGISTA ASSISTENTE di LUIGI SQUARZINA, collaborando inoltre alle attività culturali dello Stabile. Dal ’72 al ’76 fonda e dirige la cooperativa TEATRO APERTO curando le REGIE di: “L’eccezione e la regola”, “Don Chisciotte”, “Le farse di Fo”,”La storia di tutte le storie”.
Dal ’76 al ’84 è al TEATRO DI ROMA , come attore e collaboratore alla DIREZIONE ARTISTICA, promuovendo seminari, laboratori, partecipando attivamente ad iniziative culturali di ampio respiro come ad esempio l’ESTATE ROMANA, pur lavorando come attore negli spettacoli del Teatro Romano: “ Misura per misura”, “Casa cuoreinfranto”, “Il Cardinale Lambertini”, “Timone d’Atene” e” Anfitrione” che con la sua REGIA vincerà il BIGLIETTO D’ORO a Taormina.
Dal’84 alterna l’attività di attore a quella di REGISTA iniziata ancora a Genova (ha all’attivo più di venti REGIE teatrali e oltre quaranta radiofoniche e una vasta SCRITTURA PER LA RADIO e per la TELEVISIONE ), nelle prime compagnie italiane: Tieri-Lojodice, Masiero, Tedeschi, Malfatti, Valeri-Ferrari, Micheli. Il Trieste Operetta Festival lo vede fra gli interpreti de : “La contessa Maritza”, “Il paese del sorriso” e “ Scugnizza”. Dal ‘94 al ‘ 96, cura le REGIE di “ Cantando Cantando” di e con Maurizio Micheli con Gianluca Guidi e la riedizione di “ Buonanotte Bettina” di Garinei-Giovannini-Kramer con la coppia Micheli-Boccoli. Nel ’97 è REGISTA di “Frankensteinmusical” di Presta-Dose-Solenghi con le musiche di D.Silvestri; nello stesso anno sostiene il ruolo del “regista” in “Rumori fuori scena” con Zuzzurro e Gaspare per la regia di M. Sciaccaluga.